Parla con la Vergine

Parla con la Vergine
Chiedete, lasciate un messaggio, una preghiera, un racconto. Scrivi qui la tua preghiera da lasciare ai piedi della Madonnina

martedì 31 luglio 2012

Canti Religiosi - Frutto della nostra terra

Canti Religiosi - Frutto della nostra terra


TESTO DEL BRANO
Frutto della nostra terra,
del lavoro di ogni uomo:
pane della nostra vita,
cibo della quotidianità.

Tu che lo prendevi un giorno,
lo spezzavi per i tuoi,
oggi vieni in questo pane,
cibo vero dell’umanità.

 E SARÒ PANE, E SARÒ VINO
NELLA MIA VITA, NELLE TUE MANI.
TI ACCOGLIERÒ DENTRO DI ME
FARÒ DI ME UN’OFFERTA VIVA,
UN SACRIFICIO GRADITO A TE.

 Frutto della nostra terra,
del lavoro di ogni uomo:
vino delle nostre vigne
sulla mensa dei fratelli tuoi.

Tu che lo prendevi un giorno,
lo bevevi con i tuoi,
oggi vieni in questo vino
e ti doni per la vita mia.

 E SARÒ PANE, E SARÒ VINO
NELLA MIA VITA, NELLE TUE MANI.
TI ACCOGLIERÒ DENTRO DI ME
FARÒ DI ME UN’OFFERTA VIVA,
UN SACRIFICIO GRADITO A TE.

PREGHIERA A DIO MISERICORDIOSO

"L'Anima che venererà questa immagine non perirà. Le prometto, ancora sulla terra, la vittoria sui nemici, ma specialmente nel punto di morte. Io, il Signore, la proteggerò come mia gloria. I raggi del mio cuore significano Sangue ed Acqua, e riparano le anime dall'ira del Padre mio. Beato chi vive alla loro ombra; poiché non lo raggiungerà la mano della Giustizia Divina. Proteggerò, come una madre protegge il suo bambino, le anime che diffonderanno il culto alla mia Misericordia, per tutta la loro vita; nell'ora della loro morte, non sarò per loro Giudice ma Salvatore.

Quanto più grande è la miseria degli uomini, tanto maggior diritto hanno alla mia Misericordia, perché desidero salvarli tutti. Scrivi che prima di venire come giudice, spalancherò tutta la grande porta della mia Misericordia. Chi non vuol passare da questa porta, dovrà passare per quella della mia Giustizia. La sorgente della mia Misericordia è stata aperta dal colpo di lancia sulla Croce, per tutte le anime. Non ne ho esclusa nessuna. L'umanità non troverà né tranquillità né pace finché non si rivolgerà con piena fiducia alla mia Misericordia. Dì all'umanità sofferente che si rifugi nel mio Cuore Misericordioso, ed io la ricolmerò di pace. Io dò all'umanità un vaso col quale potrà andare ad attingere le grazie alla sorgente della Misericordia: questo vaso è l'immagine con questa iscrizione: "Gesù, io confido in Te!". Questa immagine deve continuamente ricordare alla povera umanità l'infinita Misericordia di Dio. O Sangue ed Acqua che scaturite dal cuore di Gesù, come sorgente di Misericordia per noi, io confido in voi!".

PREGHIERA A DIO MISERICORDIOSO
Padre Misericordioso,
ti amo con tutta l’anima e con tutto il cuore.
Mi offro a te.
Salvami, voglio essere in te, per te e con te.
Rendimi Tabernacolo del Signore, tuo Figlio.
Concedimi di poter amare gli altri,
come tu hai amato tuo Figlio Gesù.
Concedimi la conversione.
Aiutami a portare con serena accettazione
la mia croce.
Sia fatta la tua volontà,
purifica il mio cuore e ricolmalo
della tua pienezza.
Donami la conoscenza delle tue opere.
Ti ringrazio,
perché con la tua mano,
mi tieni in vita.
Amen.

lunedì 30 luglio 2012

PREGHIERA PER QUANDO I SOLDI NON BASTANO

Signore Gesù,
i soldi non bastano mai
Le spese in una famiglia sono sempre tante!
Troppe per un solo stipendio!
Tu ci hai detto di non affannarci
e di guardare gli uccelli e i fiori
che il Padre nutre e fa crescere.
Ma come si fa?
Dove sbagliamo?
E' vero. la mondo c'è tanta gente
che dove di stenti,
le grandi città sono piene
di barboni e mendicanti
Dovremmo vivere come loro?
Non è possibile Gesù
Signore che ci hai promesso
di non lasciarci mai soli,
di stare con noi tutti i giorni,
aiutaci a capire la tua parola.
aiutaci a metterla in pratica.

Recita la preghiera per chi cerca un lavoro

domenica 29 luglio 2012

IL PARADISO: che cos'è? esiste davvero?

Il Paradiso è lo stato di felicità piena e definitiva. 
Tale felicità consiste nel vedere Dio “così come Egli è "Dio sarà allora conosciuto e amato come la massima, suprema felicità dell’uomo, il fine ultimo e la realizzazione piena delle aspirazioni più profonde dell’uomo.Il paradiso dunque consiste nel vivere la vita trinitaria: l’essere, per tutta l’eternità, con Dio, per mezzo di Cristo, nello Spirito Santo. Questo mistero di visione beatifica, di comunione beata con Dio e con tutti coloro che sono in Cristo, supera ogni possibilità di comprensione e descrizione. La parola paradiso viene dal greco “Paradeusos” ed è una parola che proviene da un termine persiano antico: “Pardèz” che significa un “Parco boscoso".

sabato 28 luglio 2012

L'unico metodo per comunicare con Gesù

L’errore che spesso facciamo è quello di ricordarci di nostro Signore Gesù solo quando abbiamo bisogno. Capita spesso che sentiamo l’esigenza di pregare quando siamo in difficoltà, quando abbiamo un problema da risolvere. Niente di più sbagliato pensare di affidarci a lui quando le nostre forze non bastano, sperando che un miracolo ci salvi da quella situazione impossibile. Abbiamo una concezione alquanto sbagliata della parola preghiera. Pregare significa entrare in contatto con Dio; è quell'impatto immediato per poter dialogare con lui e per poter confidarsi. Mentre preghiamo, dobbiamo essere liberi da ogni pensiero e da ogni distrazione perché dobbiamo realmente sapere quello che stiamo recitando in quel momento e soprattutto dobbiamo essere consapevoli che quelle parole devono essere sentite e volute. Un altro errore che facciamo è appunto quello di pregare senza conoscere il vero significato di cosa si sta dicendo; niente di più sbagliato… La preghiera non va mai fatta veloce tanto perché dev'essere fatta, la preghiera non è una pillola di antibiotico che dev'essere presa quotidianamente sempre alla stessa ora; la preghiera deve essere vissuta come un momento di riflessione e di racconto. Pregare con premura non serve a nulla e soprattutto si ottiene l’inverso contrario cioè quello di allontanare Gesù; basterebbe solo una preghiera per incontrarlo, una sola, ma fatta col cuore e non con la mente. La Madonna ci ha sempre insegnato che pregare, aiuta a sentirsi migliori ed in comunione con Dio; in tutte le sue apparizioni non ricorda altro che recitare il Rosario. Impariamo a pregare nel giusto modo, impariamo a comunicare con Dio; solo così nel mondo ci sarebbero meno sofferenze e meno ostacoli da superare. 

venerdì 27 luglio 2012

IL PURGATORIO ESISTE DAVVERO?

Il Purgatorio è una purificazione, un perfezionamento all'amore.
Non è, in alcun modo, una nuova vita. Il Purgatorio non è un luogo, è una trasformazione: l'incontro con Dio esige che tutte le nostre tracce di attaccamento al male, al “non-amore”, spariscano.         
È Gesù che realizza questa purificazione, non noi. Ma attraverso le nostre preghiere, i nostri atti di carità, possiamo associarci a Gesù per l'intermissione delle anime dei defunti.       
È il senso della preghiera, della richiesta di indulgenze e delle messe offerte per i defunti. Non che Dio possa fare tutto questo senza di noi! Ma ci propone di essere con lui nell'amore attivo.
Si legge spesso che le anime dei defunti, prima di raggiungere il Paradiso, restano in purgatorio per un certo periodo di tempo, a seconda della pena da scontare a causa dei peccati commessi sulla terra. Addirittura si parla di vari stadi dello stesso luogo dove le anime trascorrono un tempo senza poter godere della visione di Dio. Sappiamo anche che i defunti per se stessi non possono pregare per ridurre la propria pena, ma lo possiamo fare noi per loro, se li amiamo ancora come quando erano in vita. Dell’esistenza di questo mondo siamo certi grazie ai Santi, i quali, vivendo misticamente il rapporto con Dio, di questo luogo ne percepiscono tutta l’essenza. A molte persone terrene, inoltre, è concesso, sempre dallo Spirito Santo, non solo di percepire, attraverso visioni, il mondo dell’aldilà, ma anche di operare perché queste anime proseguano il loro viaggio verso il cielo. Da qualche tempo molte persone ci scrivono per contattare il carismatico a causa di sintomi per i quali dichiarano di non aver trovato rimedio né a livello medico né a livello psicologico. Ebbene, questi sintomi sono semplicemente “segnali” provocati dalle anime del purgatorio che non trovano pace poiché nessuno prega per loro per cui, con la loro presenza, “infastidiscono” molto spesso i parenti più prossimi, proprio per attirare la loro attenzione. In effetti è una richiesta di aiuto spirituale che viene erroneamente scambiata per malore fisico o psicologico mentre altro non è che un grido di dolore e di aiuto proveniente da questo mondo invisibile che però ha un suo valore reale. Apprestandosi, quindi la ricorrenza dei defunti (due novembre) è tempo di imparare a riconoscere i segni che ci danno le anime del purgatorio per essere aiutate. Essi sono: oppressione, paura di morire, senso di soffocamento, dolori fitti alle tempie a intermittenza, dolori alla testa, allo stomaco, al pancreas, aritmia cardiaca, insonnia, emozione fino al pianto all’ingresso di una Chiesa o di un Cimitero, voglia di piangere, manifestazione delle anime dei defunti durante i sogni, solletico alla gola durante la recita del Santo Rosario, spintoni, caduta improvvisa di oggetti ecc.. L’intervento del carismatico, in questi casi, è urgente e necessario. Chiunque si rivolge a persona eletta da Dio deve anche sapere che in questi casi si mette a frutto sempre e comunque l’opera di Dio che, attraverso la sua misericordia, concede su questa terra, a creature elette, di aiutare le anime del purgatorio come fatto di comunione tra i viventi e i trapassati

PREGHIERE PER LIBERARE ANIME DAL PURGATORIO

TI ADORO O CROCE SANTA

Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Cor­po Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo Preziosissimo Sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me. Ti adoro, o Croce Santa, per amore di Colui che èil mio Signore. Amen.

(Recitata 33 volte il Venerdì Santo, libera 33 Anime del Purgatorio.
Recitata 50 volte ogni venerdì, ne libera 5.
Venne confermata dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI).


ORAZIONE
da recitarsi davanti al Crocifisso


Adoro te, Croce preziosa, che con le venerabili membra del mio Signore Gesù Cristo foste ador­nata, e col suo preziosissimo sangue tinta. Adoro te mio Dio, posto su quella Croce per amor mio.

Pater, Ave, Gloria e Requiem

Con questa Orazione si liberano tre anime dal Purgatorio ogni venerdì che si recita, e 33 al Venerdì Santo.


CON APPROVAZIONE ECCLESIASTICA
 PER COLORO CHE MUOIONO OGNI GIORNO
Si potrebbero salvare dall'inferno molte anime se mattino e sera si recitasse questa preghiera indulgenziale con tre Ave Maria per coloro che muoiono il giorno stesso.

“O Misericordiosissimo Gesù, che bruciate di un sì ardente amore per le anime, Vi scongiuro, per l'agonia del Vostro Santissimo Cuore e per i dolori della Vostra Madre Immacolata, di purificare con il Vostro Sangue tutti i peccatori della terra che sono in agonia e che devono morire oggi stesso, Cuore agonizzante di Cristo, abbiate pietà dei morenti”
Tre Ave Maria

Preghiere in suffragio delle Anime del Purgatorio

Le Anime vanno aiutate nelle espiazione delle loro pene affinché si presentino Pure al cospetto di Dio.Per suffragare le Anime del Purgatorio ci si può adoperare in vari modi:

Con la S. Messe. Per ogni S. Messa celebrata molte Anime escono dal Purgatorio. Esse non provano nessun tormento durante la messa offerta per loro (S. Girolamo).

- Con la Comunione. La S. Comunione, dopo il sacrificio dell'altare, è l'atto più sublime della religione, meritorio per i vivi e per i defunti (S. Agostino)

- Facendo elemosine. Conviene soccorrere i orti non con le lacrime ma con elemosine (S. Giovanni Crisostomo)

- Facendo visita, al Cimitero, presso le tombe dei nostri defunti e recitando preghiere in loro suffragio.

- Con l'Atto Eroico. E' l'intenzione di offrire il bene che possiamo frae a vantaggio delle Anime del Purgatorio.

giovedì 26 luglio 2012

Spero in Te

Mio Dio, io sono convinto che tu vegli
su coloro che sperano in te,
e che non si può mancare di nulla
quando da te si attende ogni cosa,
per cui ho deciso di vivere in avvenire
senza alcuna preoccupazione e di deporre in te
tutte le mie inquietudini...

Gli uomini possono spogliarmi dei beni e dell'onore,
le malattie possono togliermi le forze e i mezzi per servirti,
io posso perfino perdere la tua grazia col peccato,
io non perderò mai la speranza,
ma la conserverò fino all'ultimo istante della mia vita.

mercoledì 25 luglio 2012

PREGHIERA ALLA MADONNA

Maria,
Madre di Dio,
volgi il tuo sguardo su di noi.
Ti offriamo il nostro corpo,
il nostro cuore,
la nostra volontà,
la nostra anima e tutto il nostro essere.
Liberaci dal male e donaci una vita santa.
Accompagnaci a Lui per mano.
Fai di noi la sua Parola,
la sua Volontà e la sua Gloria.

martedì 24 luglio 2012

PREGHIERA PER QUANDO NON CI SI ACCETTA

Padre,
non sono come quelli della TV:
belli, sani, agili, intelligenti, di successo..
Non mi piaccio.
Nella Bibbia c'è scritto
che tu mi hai tessuto fibra per fibra
nel grembo di mia madre
e che mi hai fatto come un prodigio.
Ma io fatico a crederlo.
Apri i miei occhi, Padre!
Aiutami a non invidiare gli altri;
ma a scoprire la bellezza
che tu hai seminato in me.

I SETTE DOLORI DI MARIA

I SETTE DOLORI DI MARIA
1° dolore: La rivelazione di Simeone.
2° dolore: La fuga in Egitto.
3° dolore: Lo smarrimento di Gesù dodicenne nel Tempio di Gerusalemme.
4° dolore: L'incontro con Gesù sulla via del Calvario.
5° dolore: La crocifissione, la morte, la ferita al costato e la deposizione sul Calvario.
6° dolore: La deposizione di Gesù tra le braccia di Maria sotto la croce.
7° dolore: La sepoltura di Gesù e le lacrime e la solitudine di Maria.

domenica 22 luglio 2012

Preghiera alla Madonna per non provocare l'aborto

SANTA MARIA, VERGINE DELL'ATTESA

Tu hai portato nel grembo purissimo

il Figlio di Dio fatto uomo: Gesù nostro

Signore e Salvatore.

Con infinito Amore l'hai accolto; in Te

l'hai nutrito, in Te l'hai fatto crescere.

Guarda con Amore e soccorri le Mamme

del nostro tempo. non tutte accettano

con gioia l'immenso dono della Vita.

Tocca il loro cuore perché comprendano

che nessuna difficoltà, nessuna paura,

nessuna ideologia, potrà mai giustificare

la scelta di abortire, distruggendo così

la Vita di un nuovo figlio di Dio.

Fai che nella terribile tentazione delle donne

prevalga la forza del cuore materno con

tutta la sua capacità di amare e affrontare

qualsiasi sacrificio: com'è il Tuo Cuore,

o Maria.

Vergine e Madre della Vita,

prega per noi.

venerdì 20 luglio 2012

Fa' che ti vediamo

Mio Dio, fa' che noi
ti vediamo in tutte le cose
che tu hai creato
e che ti cerchiamo al di sopra
di tutte le cose,
e che ti amiamo al di sopra
di tutte le creature.

Tutto ciò che è vero
che è buono, che è bello
che porta gioia nelle tue creature,
deve ricordarci te,
Amore eterno.

Per tutti i tuoi doni
lascia che ti ringraziamo;
ogni cosa, anche la più piccola,
è un riflesso della tua grandezza
e deve rallegrarci.
Fa' che non dimentichiamo
che tutto ciò che è bello e amabile
nella tua creazione
è un preannuncio di ciò
che ci aspetta e godremo
in te nell'eternità.

giovedì 19 luglio 2012

Cercare sempre conforto nel Signore nostro Gesù

“ … e se dopo che abbiamo pregato, supplicato, ci sembra
di non aver ricevuto nessuna risposta …
dobbiamo ricordare che i tempi di Dio, non sono i
nostri tempi… e allora impariamo e cerchiamo di
mettere in pratica queste parole:
se non vi è nulla da fare, perché le cose sono per se stesse
insolubili, o le situazioni non dipendono da noi, è arrivata
l’ora di far tacere la mente, chinare il capo, affidare le cose
impossibili nelle mani di Dio Padre e abbandonarsi,
come fanno i bambini…”

mercoledì 18 luglio 2012

PREGHIERA PER QUANDO LE COSE VANNO MALE

Signore Gesù,
le cose non vanno.
Donami la forza di accettare quanto momento difficile
come un pezzo della tua croce.
Signore Gesù, è  dura!
Dammi la forza di soffrire con te, per risorgere assieme a te.
Padre donami di togliere dalla mia testa
il pensiero fastidioso
che questa sofferenza
me l'hai mandata tu.
Lo so che sei accanto a me
per aiutarmi a superare questo momento difficile,
ma tu sai che la mia fede è debole.
ti prego, dammi un segno
della tua presenza accanto a me.
Signore Gesù,
la mai vita è scossa dalla tempesta.
Lo so, tu sei nella barca acanto a me
e dormi sul cuscino.
Svegliati Gesù!
e comanda alle onde di calmarsi e alle onde di tacere.

Preghiere per i più piccoli

Il regalo più grande che potete fare ad un bambino è insegnargli l'amore per la Parola di Dio. Molti genitori si chiedono quale sia il momento giusto per insegnare ai loro figli a pregare...I bambini imparano a pregare ascoltando i loro genitori  pregare.. mentre lo portate a nanna.. prima dei pasti... dite una piccola preghiera con lui.. in modo che diventi una consuetudine per lui "dialogare e ringraziare" Dio.

Grazie al Signore
Signore che sei nel creato, ti ringrazio di essere nel fiore che guardo, nel cielo stellato, nel pane che mi ciba; nelle parole buone che ascolto; nel sole che mi scalda: nelle fontane a cui mi disseto nell'allegro cantar degli uccelli

Signore ti ringrazio di essere nel cuore della mia mamma, nell'amore che da Te mi è messo vicino, perché sono piccino.

Dov'è Dio?
Se Dio veder tu vuoi, guardalo, cercalo nel tuo petto: lo troverai con te! E se dov'Egli dimora non intendessi ancora, confondimi, se puoi: dimmi dov'Egli non è.


Al mattino
Buongiorno Gesù, grazie per avermi dato un altro giorno.  grazie per le cose belle che hai fatto. Aiutami a fare ciò che è giusto che io faccia. Io ho fiducia in te. Amen

Alla sera, prima di addormentarsi
Caro Gesù, grazie per questa giornata. ti ringrazio di essermi stato accanto e di aver vegliato su di me. aiutami ad addormentarmi subito. Ti voglio bene. Amen.

Ai pasti
Signore, grazie per questo cibo e per tutte le cose belle che Tu ci dai, Fa che ci ricordiamo sempre chi è nella necessità. Amen.

Per gli amici
Signore, grazie per i miei amici. Aiutami a comportarmi bene con, loro. Fa che io sia sempre sincero e leale. Così sia.

Per i genitori
Signore, grazie per mamma e papà. aiutami ad essere ubbidiente anche quando non ne ho voglia. Amen.

Per la preghiera
Gesù, ti voglio bene. Grazie perché posso parare con te come ad un amico. aiutami a farlo ogni giorno. per tutta la mia vita. Amen.

Richiesta di perdono
Signore, perdonami, per favore, se mi comporto male. Aiutami a volere ciò che Tu vuoi e non ciò che voglio io. Grazie perché posso sempre fare felice qualcuno. Così sia.

In un momento di paura
Caro Gesù, grazie perché ti preoccupi di come mi sento, per favore aiutami a non avere paura, Grazie perché sei sempre con me. amen.

Vieni
Vieni, vieni, Gesù Bambino, a posare il tuo capino sul guanciale del tuo letto.. vieni , vieni che ti aspetto.. vieni, vieni non tardare, senza te non posso stare.

Prima di addormentarsi..
Gesù mi metto nelle tue mani, pigliami tu, tienimi stretto fino a domani, mio buon Gesù.

martedì 17 luglio 2012

La Madonna Dice:

" Lodiamo il Padre insieme.

Figli miei, sappiate mettere

Dio al primo posto

in tutte le cose,

in ogni vostro pensiero;

in ogni azione vi sia Dio,

in tutta la vostra vita vi sia Lui.

Solo così realizzerete quanto

vi è stato assegnato di fare,

solo così voi troverete la via

della santificazione.

Prima di ogni vostra parola

ci sia l’ascolto!

Lui vi parlerà.

Grandi cose vi attendono,

figli miei, se mi ascolterete.

Vi benedico."

Comprendere la vera devozione alla Vergine Maria

Avremo compiuto la vera devozione
alla Santa Vergine Maria il giorno in
cui non chiederemo alla sua tenerezza
soddisfazioni temporali, le dolcezze
della consolazione o della pace sensibile,
ma la grazia delle grazie che è quella di
disporre ogni giorno la nostra anima
nella purezza, nella abnegazione,
nella pratica generosa di tutte le virtù,
e camminare impavidamente,
la croce sulle spalle, seguendo Gesù.

lunedì 16 luglio 2012

Per la pace

Ascolta la mia voce Creatore della natura e dell'uomo, della verità e della bellezza, levo una preghiera; ascolta la mia voce, perché è la voce delle vittime di tutte le guerre e della violenza tra gli individui delle nazioni; ascolta la mia voce, perché è la voce di tutti i bambini che soffrono e soffriranno ogni volta che i popoli ripongono la loro fiducia nelle armi e nella guerra; ascolta la mia voce, quando ti prego di infondere nei cuori di tutti gli esseri umani la saggezza della pace, la forza della "giustizia e la gioia dell'amicizia; ascolta la mia voce, perché parlo per le moltitudini di ogni paese e di ogni periodo della storia che non vogliono la guerra e sono pronti a percorrere il cammino della pace; ascolta la mia voce, e donaci la capacità e la forza di poter rispondere all'odio con l'amore, all'ingiustizia con una completa dedizione alla giustizia, al bisogno con la stessa partecipazione, alla guerra con la pace. O Dio, ascolta la mia voce e concedi al mondo per sempre la Tua pace.

domenica 15 luglio 2012

Gesù io confido in te

Gesù, io confido in Te!
Perché confido? Perché ti credo?

Perché sei morto per me
sulla croce.

Perché hai vinto la morte
e il peccato.

Perché mi hai preparato
il posto nella casa del Padre.

Perché mi hai fatto figlio di Dio.
Perché mi offri Te stesso.

Perché ti curi della mia salvezza.
Perché mi cerchi mentre sto errando.

Perché non ti scoraggi delle mie cadute.
Perché non vuoi che io sia perduto.
Perché ti rallegri quando ritorno a Te.
Perché Tu mi ami così come sono.

Perché Tu mai condanni.
Perché Tu perdoni.
Perché Tu mai rinunzi a me.
Perché Tu asciughi le lacrime.
Perché Tu porti la pace.
Perché in Te è la felicità.

Io confido in Te, perché Tu
sei il mio Signore, il mio Salvatore.

Gesù, io confido in Te,
perché Tu sei il Signore
della mia famiglia e dei miei amici,
del mio presente e del mio futuro,
della mia educazione e del mio lavoro,

della mia buona salute
e della mia malattia,

della mia carne e della mia anima,
della mia povertà e della mia ricchezza,

delle mie speranze
e delle mie preoccupazioni,
del mio denaro e delle mie spese,
della mia intelligenza e della mia volontà,
dei miei occhi, orecchi, mani e piedi,
del mio modo di divertirmi, di riposarmi,
di vestirmi, di mangiare, parlare e pensare.

Gesù, io confido in Te!
Questo significa:
Che Tu sei per me Colui
che decide di tutta la mia vita
Che Tu guidi tutta la mia esistenza
Che Tutto quello che faccio,
lo faccio perché piaccia a Te
Che Tu sei sempre al primo posto

Che io voglio essere come lo specchio
in cui gli altri vedano Te

Disponi di me secondo
i tuoi divini intendimenti

Qualunque cosa mi porgerà
la tua mano paterna,
l'accetterò con sottomissione,
con serenità e con gioia.

Guidami, o Dio,
sulle strade che Tu vuoi,
ho piena fiducia nella tua volontà,
che è per me l'amore e la
misericordia stessa.

Gesù, io confido in Te,
sempre, ovunque ed in tutto.
Amen

sabato 14 luglio 2012

Preghiera di Ringraziamento alla Madonna Miracolosa

Madonna Miracolosa, a te mi rivolgo;
ti ringrazio per tutto quello che
ogni giorno mi dai.
Madonna Miracolosa, a te mi rivolgo;
ti ringrazio per tutte quelle volte in cui
mi sono sentito solo e tu non mi hai abbandonato.
Madonna Miracolosa, a te mi rivolgo;
ti ringrazio per tutte quelle volte che
ho avuto bisogno del tuo aiuto, e tu
hai portato la mia preghiera a tuo figlio Gesù.
Madonna Miracolosa, a te mi rivolgo;
chiedendo perdono, se a causa di tutto ciò
che mi circonda, ho chiesto, sperato e pregato
per delle grazie che non richiedevano la tua intercessione.
Madonna Miracolosa, a te mi rivolgo;
per ringraziarti nel non avermi fatto
cadere nel peccato in circostanze che
senza il tuo aiuto sarei caduto in tentazione.
Madonna Miracolosa, a te mi rivolgo;
chiedendoti di starmi sempre vicino,
di continuare a sostenere il tragitto della mia vita
e di darmi sempre il tuo appoggio nei momenti in cui
pensi che ne abbia veramente bisogno.
Amen.