Parla con la Vergine

Parla con la Vergine
Chiedete, lasciate un messaggio, una preghiera, un racconto. Scrivi qui la tua preghiera da lasciare ai piedi della Madonnina

mercoledì 31 dicembre 2014

L'anno che sta per finire ...

Se tutto è iniziato nella luce, la Tua, ecco che allora trovo la ragione per accendere anch'io tutte le luci e i fuochi di questa notte, che siano luci e fuochi di speranza che riscaldano l’intera umanità.  Non permettermi di dimenticare stanotte le pagine devastanti di guerra, di tangenti, di disoccupazione, di complotti, di immani e nascoste sofferenze di quest'anno trascorso ; ecco perché, Signore, tu ci dai il motivo per cantare, ridere, scherzare, stasera senza dimenticare chi piange solitario e chi si sente in disparte. Ogni anno che si conclude porta con sé un carico di esperienze che, se impariamo a leggere ed accogliere, si trasformano in benedizione per la nostra vita e per quelli che incontreremo. Chiediamo a Maria l’aiuto per poter vivere, come lei, cercando sempre la volontà di Dio e provando ad affidarci alla guida dello Spirito per compierla.  Affidiamo alla misericordia del Padre, sia le situazioni di angoscia e di paura che hanno segnato le pagine della nostra storia, sia i momenti e le persone che hanno contribuito a ridare speranza al nostro futuro.

Ora, con onestà, riconosciamo davanti al Signore le colpe che hanno offuscato la storia di questo anno che si chiude, soprattutto di quelle situazioni che ci hanno visto responsabili della sofferenza altrui: 
PREGHIAMO
Ti chiediamo perdono, Signore, per la superficialità con cui molte volte
ci siamo assunti le nostre responsabilità.
Ti chiediamo perdono, Signore, per tutte le volte che non abbiamo saputo mettere
pace nelle nostre contese.
Ti chiediamo perdono, Signore, per l’indifferenza con cui abbiamo guardato
chi era nel bisogno.
Ti chiediamo perdono, Signore, per la prepotenza con cui molte volte abbiamo
imposto agli altri le nostre decisioni.
 Buon 2015 all'insegna della presenza di nostro Signore Gesù …

domenica 28 dicembre 2014

Un anno insieme a te Gesù ...

Tutto, Signore, proviene da te:
pericolo e difesa, luce ed ombra.
Grazie perché me l’hai rivelato.
Tutto quel che accade è un regalo per me:
la verità che comprendo è un dono,
l’amore che ricevo è ricambio,
Ciò che sono e ho, è tuo miracolo.
In ogni cosa vedo te all'opera.
Signore ti ringrazio perché vedo la tua volontà,
ti ringrazio con tutto il cuore
per i giorni lieti e tristi che mi hai donato...
Signore Gesù ti ringrazio per essere stato un mezzo nelle tue mani per
tutte quelle persone che hanno riacceso in loro la speranza e
per la fede che li ha sostenuti nei momenti difficili...
Grazie per aver avuto la certezza della tua presenza,
nei piccoli istanti e in quei momenti fugaci ma decisivi.
Grazie per esserti mostrato anche attraverso la preghiera,
in un gesto di carità e nell'adorazione.
E’ stato un anno ricco ed inteso insieme a te:
per tutte le volte che mi hai aiutato a distinguere il bene dal male,
per tutti gli eventi in cui la tua amatissima madre Maria si
è manifestata e ha guidato il percorso della mia vita
TI DICO GRAZIE per un anno pieno di fede che se ne va e
TI CHIEDO di donarmi coraggio e gioia per essere fedele nell'anno 
che verrà e all'opera che mi hai affidato.

giovedì 25 dicembre 2014

Gesù sei nato e davanti al mondo intero ti veniamo ad adorare.

Oggi e per sempre nasci nei cuori di tutti noi e ci perdoni per il calvario che dovrai affrontare a causa dei nostri peccati e delle nostre debolezze. Eppure Nasci lo stesso pur sapendo che dovrai soffrire; nasci in una misera grotta con l’amore della tua e nostra amata madre Maria e morirai in quella santa croce che ogni giorno portiamo dopo di te per renderti onore e grazie. Sei Nato Signore e vivrai in ognuno di noi, vivrai dietro gli eventi, nelle persone che amiamo, passerai accanto a noi, nei crocevia del cammino, al momento di prendere decisioni importanti , quando viene la notte e ci sentiamo lontani da tutti e da Dio.  La sua presenza è reale e lo è anche la sua promessa. Non ci ha abbandonati:  è vicino, camminando, parlando, ascoltando, seguendo i nostri passi…

È l'amore che si dona fino all'estremo, si spezza, si offre. L'amore che lava i piedi, condivide il cibo e la vita. Gesù ci guarda, ci aspetta a braccia aperte per adorarlo e per ognuno di noi ci riserva un piccolo dono che porteremo con noi fino alla fine dei nostri giorni …

E' nato Gesù ...

O Bambino di Betlemme,
Ti adoriamo in silenzio con Maria,
tua Madre sempre Vergine.
A Te la gloria e la lode nei secoli,
divin Salvatore del mondo!
"GLORIA A DIO NELL'ALTO DEI CIELI E PACE IN TERRA AGLI UOMINI DI BUONA VOLONTÀ!".

Che la nascita di Gesù Bambino porti tanta serenità a tutte quelle persone che stanno soffrendo, che stanno male, che vivono momenti difficili e particolari. Che la luce di questo Natale, possa accendere le menti dei potenti per fare in modo che la guerra cessi di esistere. Che il calore di questo giorno possa sentirsi anche negli altri avvenire perché Natale non dev'essere solo un giorno all'anno. Che il Natale porti tanta gioia e tranquillità, che possa essere l’inizio di una lunga serie di buone azioni verso il prossimo, verso chi ci tende la mano e che chiede il nostro aiuto. Che questo Natale ci aiuti a capire la vera importanza della preghiera, perché solo pregando possiamo ricevere quella forza divina per superare gli ostacoli della vita. Buon Natale a tutti i giovani, a tutte le famiglie , a tutti i bambini, a tutti gli anziani, a tutti i malati, a tutti i disagiati e a tutti i bisognosi. Buon Natale a tutte le migliaia e migliaia di persone che giornalmente visitano questo sito e pregano questa Madonnina Miracolosa. Buon Natale a tutte quelle persone che chiedono e sperano in una grazia, che la madonna li aiuti ed esaudisca le loro richieste. Buon Natale, Buon Natale, Buon Natale

domenica 21 dicembre 2014

Vieni, nasci sempre Signore Gesù

Gesù, dolce Bambino, tu che sei ricco di amore e santità, tu che vedi le mie necessità; purificami da tutto ciò che non è conforme al tuo cuore santissimo. Ricolmami di grazie fecondatrici di progresso vero nello spirito. Vieni Gesù, ho tante cose da dirti, tante pene da confidarti, tanti desideri, tante promesse, tante speranze. Ti voglio adorare Gesù mio Salvatore; vieni, non tardare oltre…

venerdì 19 dicembre 2014

In viaggio verso Betlemme...

Partirono con un’asina, che li aiutava per il trasporto delle poche cose e forniva loro il latte. Avevano una tenda composta da tre pali ed un telo di pelle grigio, per i pernottamenti d’emergenza. Il resto del bagaglio comprendeva : pane, frutta, coperte, un vestito per ciascuno e tutto ciò che serviva per il bambino che presto sarebbe nato. Maria sedeva sull'asina, Giuseppe le camminava accanto. Il viaggio fu spossante, soprattutto per Maria, ch'era al nono mese di gravidanza. Il viaggio durò tre giorni e due notti.  Arrivarono a Betlemme la sera del terzo giorno. Trovarono la caverna indicata, scavata nel fianco di una collinetta; era nei pressi dell’abitato ma abbastanza appartata per garantire la riservatezza necessaria al lieto evento ormai imminente…

lunedì 15 dicembre 2014

Il significato cristiano dell'Albero di Natale

Da sempre e in tutte le culture l’albero è considerato il simbolo della vita. L’abete ha un particolare significato simbolico perché a differenza di tutte le altre piante esso è verde e rigoglioso. Quest’albero rappresenta la vita eterna e la speranza del ritorno alla vita.  E’ chiamato l’albero di Cristo bambino perché è il segno di una vita senza fine, poiché le sue foglie sono sempre verdi, le luci di mille colori rappresentano Cristo che illumina l’umanità (in quanto Gesù è la luce) e i doni e le decorazioni simboleggiano la sua generosità verso gli uomini. La stella che viene messa in cima all’albero, rappresenta il punto di arrivo a Gesù dove ogni essere umano eventualmente dovrebbe arrivare…Questa frase ne racchiude il suo vero significato “Significativo simbolo del Natale di Cristo, perché con la sue foglie sempre verdi richiama la vita che non muore”

domenica 14 dicembre 2014

Ed io ti aspetto Signore Gesù …

Gelide notti fatte di attese,
luci soffuse e poche pretese.
Tempo di avvento si avverte nell'aria,
profumo d’incenso e una melodia che varia.
Aspettarti Gesù è una trepida attesa,
nasci Bambino e dona gioia improvvisa.
Pensaci tu alle persone malate,
porta per loro tanta salute.
Pensaci tu a chi ha bisogno di aiuto e
porta per loro sostegno e rifugio.
Prendi per mano chi ti è ancora lontano,
rafforza la fede a chi ti è vicino.
Nasci Signore in una misera grotta,
una stella risplende e simboleggia la forza.
Un soffio di vento sembra raggiungere tutte le case
e segna l’inizio di una nuova fase;
l’evento è arrivato e tu sei già nato
Signore Gesù liberaci da ogni peccato.
A braccia aperte ci stai ad aspettare 
Signore Gesù ti veniamo ad Adorare.

mercoledì 10 dicembre 2014

Preghiere e Poesie di Natale








SPLENDIDO MESSAGGIO DA UN ANGELO

Tutte le creature hanno la straordinaria capacità di portare gioia; basta che siano presenti alla consapevolezza dell’amore. Eppure, quando gli esseri umani procedono a tentoni tra paure e dubbi, le nostre benedizioni possono aiutarti a elevarti al di sopra della coscienza Terrena e a salire verso il Cielo, dove avviene la guarigione. Di conseguenza, quando ti domandi se sei bloccato o se stai facendo qualcosa di “sbagliato”, la nostra risposta è che non puoi commettere errori se ti dedichi alla preghiera. Sia che reciti una preghiera a memoria, sia che, spontaneamente e con tutto te stesso, rivolgi una supplica o fai un voto, ti assicuriamo che la tua preghiera è sempre efficace! Quando ti sembra che le preghiere restino senza risposta, può darsi che le paure e i dubbi ti stiano semplicemente impedendo di cogliere la luce all'interno della situazione. Infatti, se spesso hai la sensazione che qualcosa si opponga ai tuoi desideri è perché ti mancano delle informazioni che potrebbero aiutarti a vedere le grandi benedizioni frutto degli eventi. È ovvio che se rivolgi al Cielo anche i tuoi pensieri santi, si manifesteranno più cose buone. Ma ti chiediamo di confidare nel fatto che, a prescindere dal risultato, l’esito spirituale dell’amore Divino è sempre assicurato! Non ci può essere esito diverso dalla felicità e dall'amore, perché nient’altro è possibile. Anche quando il cuore soffre a causa del dolore, la mente trema per l’insicurezza e il tuo essere è gravato dalla solitudine, sappi che ti aiuteremo a superare tutto questo. Non smettere di pregare soltanto perché pensi che non ti ascoltiamo! Tu e i tuoi desideri siete assolutamente importanti per Dio, ma bisogna tener conto di molti altri fattori: la tempistica Divina, la volontà di altre persone coinvolte e un esito maggiormente felice al concludersi degli eventi sono alcuni dei motivi per cui hai la sensazione che i tuoi desideri siano stati ignorati.

Leggi la recensione che questo sito ha dedicato agli angeli 
CHI SONO GLI ANGELI?

lunedì 8 dicembre 2014

Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Santa Vergine Maria
Fa’ che ogni essere umano, di tutte le razze e culture,
incontri ed accolga Gesù,
venuto sulla Terra nel mistero del Natale
per donarci la “sua” pace.
Maria, Regina della pace,
donaci Cristo, pace vera del mondo!
Pregate con fede e la Santa Vergine non tarderà a rispondere.
Clicca sull'immagine per approfondire la solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

mercoledì 3 dicembre 2014

Avvento: tempo di attesa

Avvento significa “Venuta”  I cristiani celebrano nella Natività la venuta del nostro Salvatore Gesù Cristo, il Figlio di Dio fatto uomo, nato dalla Vergine Maria. Nel vivere l’Avvento non possiamo trascurare che ogni credente si prepara ad accogliere il ritorno del Signore, così come Egli stesso ha promesso ai suoi discepoli nel giorno della sua ascensione al cielo. Nello stesso tempo la fede ci ricorda che quotidianamente siamo chiamati a vivere la presenza del Signore con noi, certo non ancora svelata e visibile come vorremmo, ma non meno vera ed efficace. Lui stesso lo ha promesso: «Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo» Molti sono i modi con i quali Egli rimane in mezzo a noi: nell'Eucaristia, nella sua Parola, nell'intimità della preghiera personale e comunitaria. La liturgia illustra le qualità che devono caratterizzare ogni cristiano in questo tempo di grazia spirituale:

la vigilanza, virtù specifica di chi vive in fervorosa attesa del Messia Salvatore;
la fede, nutrimento e sostegno per accogliere, come Maria, il mistero di Dio divenuto uomo per la nostra salvezza; la speranza, di chi confida nell'amore misericordioso di Dio; la conversione, l’impegno sollecito ed urgente di chi si prepara all'incontro con Cristo; la preghiera, affettuosa invocazione all'Atteso: Vieni, Signore Gesù. la gioia, espressione di un’attesa che si concretizza in una Persona e che si apre al suo completamento nel Regno dei cieli.

L’Avvento è dunque il tempo propizio per far spazio a Cristo, l’unico medico che solo può guarire le nostre debolezze e consolarci con la sua presenza.