Parla con la Vergine

Parla con la Vergine
Chiedete, lasciate un messaggio, una preghiera, un racconto. Scrivi qui la tua preghiera da lasciare ai piedi della Madonnina

venerdì 28 marzo 2014

Preghiera per i comunicatori

Signore di tutte le nostre speranze,
tu sei il Vivente, colui che ha vinto la morte,
e ha mandato il suo Spirito per far nuove tutte le cose.

Tu guidi i passi di tutti gli uomini e di tutte le donne
che camminano sui sentieri della storia;
e sostieni l’impegno di tutti coloro
che partecipano all'opera creatrice
e rinnovatrice dell’universo.

Noi ti offriamo, Signore,
le gioie e i successi di tutti i tuoi figli,
impegnati nei vari ambiti del comunicare,
ti presentiamo il loro indefesso cercarti,
per poterti annunciare
con verità, giustizia, libertà e amore.

Guida tu, Signore, chi nei vari areopaghi
apre nuovi orizzonti di speranza, di vita vera,
di solidarietà, di comunicazione e comunione.

Noi guardiamo con fiducia al nuovo mondo
che ci chiami a costruire con il nostro lavoro
di comunicatori del tuo Vangelo,
e ti preghiamo di dare ali al nostro impegno,
per poter concorrere efficacemente
a ricomporre il mondo in pace e unità.

E tu, Dio di salvezza, d’amore e di speranza,
avvolgi tutti gli uomini e tutte le donne che ti cercano
nel tuo tenerissimo abbraccio di Padre.

Invochiamo lo Spirito su tutti i Comunicatori
Contempliamo, Signore, la Chiesa nascente,
che tu hai fatto crescere nel silenzio
e nella preghiera del Cenacolo,
dove gli Apostoli, con Maria madre di Gesù,
invocavano lo Spirito Santo.
Fallo discendere su tutti i Comunicatori,
e concedi anche a noi, con il trascorrere dei giorni,
di fiorire in sapienza, maturità spirituale,
prudenza, senno, virtù, grazia e merito.
Riempi i nostri cuori d’amore e slancio apostolico.
Lo Spirito, che ha presieduto nel Cenacolo
alla fondazione della Chiesa,
è stato presente anche al nascere e al crescere
delle nostre comunità;
lo stesso Spirito formi le nostre menti,
ci aiuti a comprendere e comunicare la Parola che salva
e tutte le cose nuove che lui solo sa suscitare;
ci renda capaci di una vitalità feconda,
di una creazione nuova, creazione di comunicatori
che non scrivono sulla carta, ma nei cuori,
intingendo la penna nel suo Spirito,
per concorrere a rinnovare il mondo.
Ci doni, il divino Spirito, unità, fede viva,
speranza operosa, amore senza fine e vera santità,
operi, ancora una volta in ognuno di noi
e nelle nostre comunità le sue meraviglie,
rendendoci, con il Padre, conformi all'immagine
del Figlio suo Gesù Cristo.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia commento, una frase, un parere, una riflessione a questo articolo. Scrivi ciò che pensi ...