Parla con la Vergine

Parla con la Vergine
Chiedete, lasciate un messaggio, una preghiera, un racconto. Scrivi qui la tua preghiera da lasciare ai piedi della Madonnina

giovedì 28 novembre 2013

MARIA NON TI SCORDAR DI ME

Non ti scordar di me,
Madonnina mia, non ti scordar di me,
quando la via di questa vita si fa aspra e dura!
Non ti scordar di me, Vergine pura!
Nelle amarezze,
non mi negar materne tenerezze.
Vergine bella,
Quando nel mondo infuria la procella,
se si fa sera,
se mi circonda ovunque la bufera,
non ti scordar di me, Madre del Cielo!
Ricoprimi col Tuo vergineo velo!
Dolce Maria,
quando verserò nell'agonia,
non ti scordar di me! Dal Paradiso
mi vieni a prender Tu col Tuo sorriso,
per ricondurmi in grembo al Creatore!
Non ti scordar di me, Madre d’amore!

mercoledì 20 novembre 2013

E sono Tuo o mio Dio

E sono Tuo o mio Dio
nella notte senza sonno,
nel giorno privo di sole,
nel tempo che non ha pace,
fra gli uomini che mi cacciano,
dove piangono i bimbi,
assieme alle mamme che si disperano,
nelle valli della guerra,
fra l'uomo che si fa deserto,
quando le ombre coprono la luce,
lungo le strade degli uomini soprafati,
là dove è morta la speranza,
dietro l'acqua che ha distrutto,
vicino al fuoco che annienta,
oltre le prime dune del deserto,
in mezzo a l'uomo che Ti detesta,
abbracciato a l'uomo che Ti distrugge,
là dove il vivere si fa lacrima,
ovunque Tu mi mandi,
ricordati che io sono Tuo o mio Dio
perché Tu hai radice in me.

mercoledì 13 novembre 2013

O Bella Vergine Immacolata

O bella Vergine Immacolata Maria, Madre di Dio e Madre nostra, a Te rivolgiamo la nostra fiduciosa preghiera per le grazie di cui abbiamo bisogno. Tutto Tu ci puoi ottenere. Tu che meritasti di sentirti salutare dall'Angelo di Dio: AVE GRATIA PLENA!.

Si o Maria, veramente Tu sei piena di grazia, perché il Tuo celeste Sposo, lo Spirito Santo, col suo Divino Amore, fin dalla Tua concezione è venuto in Te, Ti ha preservata dalla colpa e conservata Immacolata; è ritornato sopra di Te nell'Annunciazione e Ti ha resa Madre di Gesù lasciando intatta la Tua Verginità: su Te si è posato ancora nel giorno della Pentecoste, riempiendoti dei suoi sette doni, sicché Tu sei tesoriera e fonte delle divine grazie.
Tu dunque, Madre dolcissima del Divino Amore, ascolta le nostre suppliche: GRAZIE MADONNA!

Assicura all'Italia e al mondo la pace, fa' trionfare il Tuo Amore, proteggi il Papa, raduna nell'unità perfetta voluta dal Tuo Divin Figlio tutti i cristiani, illumina con la luce del S. Vangelo coloro che ancora non credono, converti a Dio i poveri peccatori, dona anche a noi la forza per piangere i nostri peccati e vincere d'ora in poi le tentazioni, rischiaraci la mente per seguire sempre la via del bene, aprici alfine, o Maria, quando Dio ci chiamerà, la porta del Cielo.
E intanto, tu che ci vedi gementi e piangenti in questa valle di lacrime, soccorrici nelle nostre miserie, conservaci la rassegnazione nelle inevitabili croci della vita, guarisci o Madre di grazia, le nostre infermità, ridona la salute ai malati che a Te ricorrono.

Solleva, o Maria e libera dalle loro pene le anime sante del Purgatorio, specialmente quelle affidate all'Opera dei Suffragi del Santuario e le vittime di tutte le guerre.

Guarda maternamente e proteggi le opere del Tuo Santuario del Divino Amore, e a noi Tuoi figli, concedi, dolcissima Madre, di poterti sempre lodare e che il nostro cuore sia tanto acceso del Divino Amore in vita, da poterne godere in eterno in Cielo. Amen.

giovedì 7 novembre 2013

CI ALZEREMO IN PIEDI....

Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata. Ci alzeremo in piedi ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo in piedi e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata. Ci alzeremo in piedi quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio. Ci alzeremo in piedi quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo in piedi quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società Ci alzeremo in piedi quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo in piedi quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto.

domenica 3 novembre 2013

PREGHIERA DEGLI SPOSI

Signore, Padre santo,
Dio onnipotente ed eterno,
noi ti rendiamo grazie
e benediciamo il tuo santo nome:
tu hai creato l’uomo, uomo e donna,
e hai benedetto la loro unione,
perché l’uno fosse per l’altro
aiuto e appoggio.
Ricordati oggi di noi.
Proteggici e concedici
che il nostro amore sia dedizione
e dono a immagine di quello di Cristo
e della Chiesa.
Accordaci di vivere insieme lungamente,
nella gioia e nella pace,
perché i nostri cuori
facciano sempre salire verso di te,
per mezzo del tuo Figlio
e nello Spirito Santo,
lode e azione di grazie.
Amen.