Parla con la Vergine

Parla con la Vergine
Chiedete, lasciate un messaggio, una preghiera, un racconto. Scrivi qui la tua preghiera da lasciare ai piedi della Madonnina

venerdì 21 settembre 2012

SPECIALE SANT’ANTONIO DI PADOVA

S. Antonio nacque a Lisbona in Portogallo verso il 1195 da Martino della nobile famiglia dei Buglioni e da Maria. Al fonte battesimale gli fu messo il nome di Fernando. A quindici anni, o più probabilmente fra i 19 e i 20, Fernando entrò tra i Canonici Regolari di Sant’Agostino nel monastero di Lisbona, restandovi circa due anni e passando poi a quello di Coimbra, uno dei centri di cultura più rinomati del Portogallo, dove attese allo studio delle sacre scritture e dei Padri della Chiesa. A Coimbra ebbe l’ordinazione sacerdotale probabilmente nel 1219. Nel 1220 infervorato dal desiderio del martirio, in occasione del passaggio delle spoglie dei primi 5 martiri francescani, chiese ed ottenne di entrare nell’Ordine dei minori fondato poco prima da San Francesco d’Assisi. Entrato nell’ordine assunse il nome di Antonio. Nell’autunno partì per la missione in Marocco, dove Dio stesso “gli si oppose e, colpendolo con grave malattia, lo provò duramente per tutto l’inverno” (Legg. Assidua, 6, n°2). Antonio si decide a lasciare l’Africa e a far ritorno in Patria; ma una violenta tempesta sbalzò la nave sulle coste della Sicilia (Primavera 1221), dove egli sostò brevemente lasciando vaghi ricordi del suo passaggio. Nella Pentecoste del 1221, partecipò ad Assisi al Celebre Capitolo “delle stuoie”, incontrandosi con San Francesco, il quale non ebbe – sembra – il presentimento del suo eccezionale talento. Rimasto dopo il Capitolo, senza destinazione, ottenne da Fra Graziano, provinciale dell’Emilia, di andare nella sua provincia. Gli fu assegnato l’eremo di Montepaolo presso Forlì, dove visse nella preghiera e nella penitenza, sconosciuto agli stessi frati, finché in un discorso per una sacra ordinazione, rivelò sorprendenti tesori di sapienza. Destinato alla predicazione, percorse, partendo da Rimini, i paesi dell’Italia settentrionale debellando l’eresia, pacificando le fazioni, riformando i costumi. Per l’energia e lo zelo che dispiegò nel combattere l’eresia, meritò l’appellativo di “martello degli eretici”. Fra il 1223 e il 1225 pose le basi della scuola teologica bolognese di S. Maria della Pugliola: ne ebbe licenza in una lettera di S. Francesco: “Frati Antonio episcopo meo, fr. Franciscus salutem. Placet mihi, quod sacram theologiam legas fratribus, dummodo inter huiusmodi studium sanctae orationis spiritum non extinguas, sicut in Regula continetur. Vale.”.Tra il 1225 e il 1227 la presenza di Antonio è attestata nella Francia meridionale, dove insegnò a Montpellier, a Tolosa; predicò a Bourges ed ad Arles, affrontando gli eretici nelle pubbliche piazze. Ad Arles mentre predicava ebbe l’apparizione di San Francesco ancora vivo e stigmatizzato. Tornato in Italia dopo la Pasqua del 1227 intervenne al Capitolo di Assisi che si tenne nella Pentecoste e vi fu nominato Ministro della provincia dell’Emilia (comprendente allora tutta l’Italia settentrionale fino a Milano). Alternò la predicazione al governo dei frati e scrisse i Sermones dominicales. Verso la Pasqua del 1228, recatosi a Roma, probabilmente per trattare questioni dell’ordine presso la Curia, predicò alla presenza di Papa Gregorio IX, il quale, ammirato della sua singolare conoscenza delle Sacre Scritture, lo salutò “Arca del Testamento”. Esonerato dall’ufficio di provinciale nel Capitolo del 1230, ritornò a Padova dove era stato altre volte. A Padova nell’inverno del 1231 scrisse gli altri Sermones per invito del Cardinale Rainaldo dei Conti, futuro Papa Alessandro IV. Predicò poi a Verona e Treviso. Una ventina di giorni prima di morire, si ritirò a ca. 20 Km da Padova dove, da sopra ad un gran noce, predicava alle folle. Aggravatasi l’idropisia di cui soffriva da tempo, si fece ricondurre a Padova, ma dovette fermarsi per via, nel conventino dell’Arcella, dove nella visione del Signore e dopo aver innalza l’inno “O gloriosa Domina”, spirò la sera del Venerdì 13 giugno 1231.Subito gruppi di fanciulli annunziarono il suo transito alla città gridando: “E’ morto il padre Santo” seguirono accese competizioni per il possesso del corpo, che poté essere trionfalmente trasferito dall’Arcella a Padova nella chiesetta di S. Maria Materdomini dove il Santo desiderava essere sepolto. dopo 8 mesi dalla morte fu proclamato beato e dopo altri tre mesi, il 30 maggio del 1232 papa Gregorio IX lo ascrisse all’albo dei Santi.
Nel 1256 viene proclamato patrono di Padova dove, nel 1231, viene costruita la celebre basilica. Il suo culto si diffuse soprattutto dopo la Controriforma, quando l’immagine del santo col sacro bambino tra le braccia apparve rassicurante alla Chiesa, sconvolta dalle contestazioni di Lutero e timorosa d’apparire paganeggiante e frivola per il contestatissimo uso della pittura e della scultura nei luoghi sacri.

I Miracoli
 La fama dei miracoli è uno dei principali aspetti del culto di S. Antonio. Molto noti sono i prodigi che il Santo avrebbe operato in vita, dagli esorcismi alle profezie, dalle guarigioni alle resurrezioni; egli avrebbe reso innocui i cibi avvelenati, indotto un infante ad attestare l’innocenza della madre, restituita ad una donna la chioma strappata da un marito geloso. Altri miracoli furono anche immortalati nell'arte: la predica ai pesci, la mula che si prostra dinanzi all'Eucarestia, il cuore dell’avaro trovato nello scrigno, il piede reciso riattaccato alla gamba, le ripetute bilocazione, le apparizioni di Gesù Bambino. Nessun dubbio esiste poi sui miracoli del Santo dopo la morte.
Dopo varie inchieste fatte dall’allora Papa Gregorio IX, si accertò la guarigione di 19 contratti, cinque di paralitici, sette di ciechi, tre di sordi, tre di muti, due di epilettici, due resurrezioni, ecc.. L’autore della legg. Assidua trascrive che nel giorno della traslazione del Santo (15 febbraio) “moltissimi colpiti da diverse infermità vi furono portati e tosto ricuperarono la salute per i meriti del Beato Antonio”. Sant’Antonio rimane forse il più grande taumaturgo della storia e per questo è conosciuto come il Santo dei Miracoli.

LA TRADIZIONE DEL PANE DI SANT’ANTONIO: STORIA
Un bimbo di venti mesi, di nome Tomasino, i cui genitori avevano l’abitazione vicino alla chiesa del beato Antonio, in Padova, fu lasciato incautamente da sua madre accanto a un recipiente pieno d’acqua. Allorché quella donna fece ritorno a casa, vedendo emergere i piedi del bambino da quel mastello, vi si precipitò, e vide che la testa del figlio stava all’ingiù, nel fondo del recipiente, mentre i piedi si levavano sopra. Urlando trasse fuori il piccino, ormai rigido e morto.
Piangendo e lamentandosi ad alta voce, mise sossopra tutto il vicinato. Numerose persone accorsero sul posto, compresi alcuni frati in compagnia degli operai che lavoravano a certe riparazioni nella chiesa di sant’Antonio. Avendo constatato che il piccolo era sicuramente morto, ebbero compassione della sofferenza e delle lacrime della madre. Costei però, ricorrendo alla intercessione del beato Antonio, si mise ad implorarne l’aiuto; e fece voto di distribuire ai poveri la quantità di grano corrispondente al peso del bimbo, se il beato Antonio lo avesse risuscitato. Passato un po’ di tempo, il bambino risorse e fu ridato vivo a sua madre.

15 febbraio 2010 A Padova migliaia di pellegrini per l’ostensione del corpo del Santo: Traslazione e Ostensione di Sant'Antonio di Padova


     Invocazione a Sant'Antonio        
    Ricordati, o caro S. Antonio, che tu hai sempre aiutato e consolato chiunque è ricorso a te nelle sue necessità. Animato da grande confidenza e dalla certezza di non pregare invano, anch'io ricorro a te, che sei così ricco di meriti davanti al Signore non rifiutare la mia preghiera ma fa che essa giunga, con la tua intercessione al trono di Dio. Vieni in mio soccorso nella presente angustia e necessità, e ottienimi la grazia che ardentemente imploro, se è per il bene dell'anima mia.

PER RITROVARE LE COSE PERDUTE
Grande sant'Antonio, apostolo pieno di bontà, che hai ricevuto da Dio il potere speciale di far ritrovare le cose perdute, soccorrimi in questo momento, affinché, per la tua assistenza, ritrovi gli oggetti che sto cercando
(nominare ora gli oggetti smarriti). Ottienimi anche una fede efficace, una perfetta docilità alle aspirazioni della grazia, il disgusto dei piaceri vani del mondo e un desiderio ardente delle gioie ineffabili della beata eternità. Amen.  Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre


43 commenti:

  1. O potente S Antonio aiutami

    RispondiElimina
  2. santo con il bimbo in braccio! per mio figlio R.. a te la preghiera di aiutarlo dove tu sai! fa arrivino amici buoni e sinceri e fa possano passare del tempo in compagnia sano.Ti prego questa cosa per me mamma e' importante e tu lo sai.Grazie

    RispondiElimina
  3. Caro sant' Antonio, tu che hai offerto la tua vita a Cristo e al prossimo, insegnami ad essere un pochino simile a te..vorrei dedicare la mia vita la bene del prossimo, della mia famiglia ma senza chiedere nulla in cambio ( onori, soldi ecc) se non il tuo santo supporto nel mantenere la mia famiglia in salute. La bimba che ho in grembo è fonte di immensa gioia, fai che io possa meritarmi la sua vita in salute, fai che io e suo padre e i nonni e gli zii possano vederla crescere in salute e loro stessi in salute. Caro sant' Antonio la mia preghiera è rivolta a chiederti protezione proprio per poter non avere quegli affanni personali che tolgono tempo alla devozione verso il prossimo e che ti annebbiano la mente. Dammi l' umiltà , cancella il senso del giudizio o dell' impressione sbagliata, rendimi imparziale ed onesta affinché possa capire l' altro e suoi problemi. Proteggimi dalle inutili tentazioni e mantieni in me uno spirito povero, non chiedo nulla fuorché la salute di tutta la mia famiglia e uno sguardo speciale alla piccola che porto in grembo. Proteggici nell' ora del parto, fai che nasca senza problemi e che io e il suo papa possiamo non avere problemi di salute per poterla seguire, allattare e crescere. Inoltre ti chiedo di donare questa immensa gioia della gravidanza anche a coloro che non riescono ad avere figli: cs,lm,sm,dd, Grazie di cuore di tutto quello che ho e di avermi ascoltata.

    RispondiElimina
  4. ti prego. sant'Antonio aiutimi ho bisogni. di te. problemi che ho mio marito e mia figlia. aiutatici.per ottenere un grazie o miracollo da GESù. madonna miracolo. sant'antonio.grazieeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  5. Aiutaci caro Sant'Antonio,aiutaci a vendere la casa che è ancora allo stato grezzo,è una casa che con la sua presenza ci sta distruggendo l'esistenza;non la vogliamo più tenere,perchè il costo è troppo alto,fai che la vendiamo subito. TU sai il perchè:con il ricavato,mia sorella A.,potrebbe licenziarsi dal lavoro,e vivere di quei soldi,fino al pensionamento. Solo Tu sai cosa è il lavoro per A.:l'ultimo periodo è troppo gravoso,e non ce la fa più. Lasciare il lavoro sarebbe riappropiarsi della salute e del corpo e dello spirito. Aiutala caro santo:le ultime leggi sulla pensione l'hanno molto penalizzata,aiutala TU. Attendiamo tutti con ansia...

    RispondiElimina
  6. Ti supplico Sant'Antonio di farci avere la grazia di avere dei bambini. Lo so che siamo indegni e " grandi " ma ti supplico di darci questa gioia che da tanto tempo desideriamo. Solo te ci puoi aiutare. Ti prego esauriscici! Grazie P&G

    RispondiElimina
  7. Mio adorato Sant' Antonio, ti chiedo di venirmi incontro. Mi sono affidata totalmente al Signore e a Maria...e voglio chiedere anche a te la grazia di vivere serenamente col mio ragazzo. Illumina la sua mente, facendogli capire che tante volte non faccio cose cattive come lui crede ma è la mia insicurezza che spesso mi fa apparire una persona poco affidabile. Sto soffrendo. Non ha fiducia in me e io ho paura di perderlo. TI IMPLORO DI AIUTARMI......sto a pezzi........TI RINGRAZIO INFINITAMENTE........e ti abbraccio
    PADRE NOSTRO
    CHE SEI NEI CIELI
    SIA SANTIFICATO IL TUO NOME
    VENGA IL TUO REGNO
    SIA FATTA LA TUA VOLONTA'
    COME IN CIELO
    COSI' IN TERRA
    DACCI OGGI
    IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO
    E RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI
    COME NOI LI RIMETTIAMO AI NOSTRI DEBITORI
    E NON CI INDURRE IN TENTAZIONE
    MA LIBERACI DAL MALE
    AMEN

    RispondiElimina
  8. Grazie..mille grazie.so che nella mia vita ce la tua mano a protegermi,me e la mia famiglia.sei sempre presente anche se io tante volte mi sono scordata di te.perdonami Sf.Antonio

    RispondiElimina
  9. mi hai sempre aiutato faz anche questa volta, confido in te.

    RispondiElimina
  10. Desidero il dono della maternità, ti invoco con umiltà, Santo protettore dei bambini.

    RispondiElimina
  11. Ti supplico Sant'Antonio aiutami non farmi restsre sola e zitella sono tanto stanca e infelice aiutami ti prego aiutatemi TU e SAnta Rita vi prego. giovanna

    RispondiElimina
  12. Sant'Antonio intercedi per noi e facci la grazia per avere un bimbo e creare finalmente una famiglia. Ti prego aiutami

    RispondiElimina
  13. Sant'Antonio intercedi per noi e facci la grazia per avere un bimbo e creare finalmente una famiglia. Ti prego aiutami

    RispondiElimina
  14. Ti supplico Sant'Antonio di farci la grazia di avere dei bambini. Ne siamo indegni ma ti supplico di guardare alla fede che riponiamo in te e non ai nostri peccati. Siamo distrutti da tutto quello che abbiamo intorno, donaci questa gioia. Grazie P&G

    RispondiElimina
  15. Mio adorato Sant' Antonio, ti chiedo di venirmi incontro. Mi sono affidata totalmente al Signore... e voglio chiedere anche a te la grazia di tornare con me Andrea di Giusto. Illumina la sua mente, facendogli capire che quello gesto di gelosia che ha fatto mio figlio é stato solo una cosa insignificante da parte di un figlio in confronto della mamma. Mio figlio ha solo 8 anni non ha mai visto sua madre baciando nessun uomo. Ti chiedo mio Santo Antonio di aiutare ad Andrea a vincere le sue paure e insicurezze verso questo nostro rapporto. Che lui torna da me con la determinazione di fare una vita con me. Con lui ho trovato quello che desideravo in un uomo: La dolcezza, la protezione, sicurezza, il rispetto. Sto soffrendo. Riportalo da me. TI IMPLORO DI AIUTARMI..... ........TI RINGRAZIO INFINITAMENTE........e ti abbraccio
    PADRE NOSTRO
    CHE SEI NEI CIELI
    SIA SANTIFICATO IL TUO NOME
    VENGA IL TUO REGNO
    SIA FATTA LA TUA VOLONTA'
    COME IN CIELO
    COSI' IN TERRA
    DACCI OGGI
    IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO
    E RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI
    COME NOI LI RIMETTIAMO AI NOSTRI DEBITORI
    E NON CI INDURRE IN TENTAZIONE
    MA LIBERACI DAL MALE
    AMEN

    Rispondi

    RispondiElimina
  16. Santo Antonio fa che mia figlia coroni il suo sogno d'amore..

    RispondiElimina
  17. Sant' Antonio riporta mi il mio amore per favore

    RispondiElimina
  18. Ti supplico Sant'Antonio di farci avere il dono di avere dei figli. . Ti prego esaudisci il ns desiderio. . Grazie

    RispondiElimina
  19. S.Antonio ti chiedo umilmente la grazia per mia mamma. Mi affido a te, ti ringrazio , e ti prometto.che sarò una persona migliore. .

    RispondiElimina
  20. S.Antonio ti chiedo umilmente la grazia per mia mamma. Mi affido a te, ti ringrazio , e ti prometto.che sarò una persona migliore. .

    RispondiElimina
  21. Dolce S.Antonio ti chiedo con umiltà e fervore di ottenerci la grazia richiesta dalla mia mamma che ha tanto bisogno di te ora più che mai. Grazie del tuo aiuto dato e di quello che vorrai darci. Ti prego proteggi i miei cari. C.

    RispondiElimina
  22. Sant antonio tu che sei raffigurato con il bambino in braccio e per i tuoi copiosi meriti,dona anche a me la gioia di un figlio. Prega con me nodtro signore e ottienimi la grazia. Amen

    RispondiElimina
  23. Caro Sant'Antonio
    Ti prego aiutaci a ritrovare la serenità il lavoro e una casa tutta nostra.Sempre ti chiedo di proteggere i miei figli e aiutarli.Libera ti prego mia figlia da quel ragazzo che non fa per lei che la sta allontanando sempre più da noi che l'amiamo tu caro Santo falle incontrare la persona giusta che la renda veramente felice un bravo ragazzo.Sotto la tua protezione metto la mia famiglia aiutaci ti prego tienici vicino a te come il bambino che hai in braccio e libera ci da tutti i mali sotto la tua protezione ci affidiamo e nel tuo aiuto confidiamo così sia

    RispondiElimina
  24. Caro Sant'Antonio ti prego abbi cura del mio Angioletto il mio bambino che non ho potuto neanche vederlo Dio lo ha voluto li vicino a lui Francesco il mio cucciolo tanto desiderato da tutti noi abbi cura di lui! Poi amore mio quando arriverà la mia ora potrò abbracciarti e stare li con te per sempre.Sant'Antonio aiutami Tu!!! Vorrei tanto un figlio! E io ti prometto che avrò cura di lui e sarò in grado di pagare con la mia stesa vita per proteggerlo. GRAZIEEEEE AMEN

    RispondiElimina
  25. Ti prego Sant'Antonio dammi la forza a me e la mamma di guarire dalla depressione e ti prego se puoi di farmi incontrare un uomo che mi ami veramente e che io possa amare lui e avere la forza di formare una famiglia con dei figli felici e sani.
    Ti ringrazio in ogni caso e chiedo perdono per gli errori fatti in passato.
    Letizia

    RispondiElimina
  26. O santo Antonio sono una mamma che piange perché non sa pregare per sua figlia per un marito mi sento inutile e disperata ti prego con tutto il mio cuore di una preghiera al nostro Gesù ti prego pensaci tu io non sono capace o molto peccati

    RispondiElimina
  27. Sant Antonio tu che fai tredici Grazie al giorno fammi la grazia che la manital o la dussmann mi manderanno ha chiamare amen ti prego vieni in mio aiuto www Sant Antonio

    RispondiElimina
  28. Sant Antonio tu che fai tredici Grazie al giorno fammi la grazia che la manital o la dussmann mi manderanno ha chiamare amen ti prego vieni in mio aiuto www Sant Antonio

    RispondiElimina
  29. Anonimo. Sant'antonio ti prego rispondimi ! Ho tanta fiducia in te .Grazie

    RispondiElimina
  30. S antonio ti prego prega x me fammi la grazia che ti ho chiesto tu sei il santo miracoloso te ne sarò grato portero' il pane agli orfanelli e un offerta

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  32. sant'antonio x cortesdia tu sai cosa attendo e attendo con fiducia da parecchio tempo perchè ancora nulla mi acconenti x favore? GAZIE

    RispondiElimina
  33. S.Antonio aiutaci nelle nostre sofferenze ..aiutaci a trovare la pace e serenita'....aiutaci a trovare una casa senza difficolta' .

    RispondiElimina
  34. Caro Santo Antonio ti invoco ad avere la fede in te e aiutarmi alla maternità,noi soffriamo molto,pregherò ai tuoi piedi,se potrò,aiutaci tu con il tuo amore.

    RispondiElimina
  35. Sant' Antonio ti chiedo la grazia di farmi ritrovare quello che io e il mio fidanzato abbiamo perso

    RispondiElimina
  36. Sant' Antonio ti chiedo la grazia di farmi ritrovare quello che io e il mio fidanzato abbiamo perso

    RispondiElimina
  37. Ti supplico Sant'Antonio donaci la grazia e la gioia di avere dei bambini. Grazie!

    RispondiElimina
  38. Ti prego San Antonio fa che l uomo che amo si riavvicini a me.sono zitella e vorrei tanto essere amata negli ultimi anni della mia vita

    RispondiElimina
  39. Ti supplico con tutto il cuore ammirabile Santo: fammi ritrovare quel ragazzo che amo e con quale desidero costruire una famiglia cristiana; ottieni di avere quel posto di lavoro tanto desiderato. Te lo chiedo per la maggior gloria di Dio. Confido nella tua potente intercessione. Abbi pietà di me.

    RispondiElimina
  40. Antonio ciao. Come è doloroso essere sempre bisognosi di quello che sai...
    Come vedi basterebbe poco perché è semplice in fondo.
    Grazie

    RispondiElimina
  41. o potente sant'antonio aiutami a togliermi i debiti che ne sono schiavo e non riesco a vivere in pace di dio

    RispondiElimina
  42. Ti prego san Antonio concedimi questa grazia che chiedo da tempo fa che lei mi contatti di nuovo al più presto in modo che possiamo ricominciare a frequentarci , (tu sai quanti tentativi ho fatto e la situazione visto che non mi risponde, non posso scrivere) e che nasca una storia d'amore. So che non sto pregando invano e che ascolti dammi un segno sono disperato , fammi ritornare il con l'ottenimento della grazia il sorriso . Spero in te non abbandonarmi

    RispondiElimina
  43. Sant'Antonio aiutaci ad ottenere il grandissimo dono di essere genitori, prega per noi, intercedi per noi presso Dio affinché possiamo ricevere questa grazia tanto desiderata.

    RispondiElimina

Lascia commento, una frase, un parere, una riflessione a questo articolo. Scrivi ciò che pensi ...