Parla con la Vergine

Parla con la Vergine
Chiedete, lasciate un messaggio, una preghiera, un racconto. Scrivi qui la tua preghiera da lasciare ai piedi della Madonnina

giovedì 21 aprile 2016

Ti prego, Signore ...

Ti prego, Signore, per chi mi aspetta e mi pensa, per chi ha messo in me tutta la sua fiducia, per tutte le persone che ho incontrato durante il tragitto della mia vita; ti prego Signore per tutto quello che a me è stato affidato, ti prego per i miei sbagli, per la mia situazione attuale, per le persone che ho abbandonato, per tutte quelle che ho deluso e per tutte quelle che continuano a rimanermi accanto. Ti prego, Signore vieni e manda la tua luce sui miei passi, ti prego vieni e guida il mio cammino …

domenica 3 aprile 2016

LA PREGHIERA DELLA NOTTE

Questa preghiera si chiama così perché si fa mentre la persona interessata sta dormendo.  Gesù stesso provvederà a svegliarci quando questa dorme.  Si recita mentre la persona dorme perché il fine di questa preghiera è guarire il subcosciente della persona e il subcosciente è sveglio quando questa sta dormendo. Durante questa preghiera prestiamo a Gesù tutto il nostro essere, lo invitiamo a venire con noi dove si trova la persona.  Lui la può amare in corpo ed anima e noi lo accompagniamo con lo spirito.  Preghiamo su di un'area della vita della persona che è danneggiata.  Se noi non dovessimo conoscere questa area semplicemente limitiamoci ad offrirla a Gesù e chiediamogli che agisca su di essa.  Generalmente questa preghiera dà buoni risultati; la cosa più importante è farla con perseveranza per almeno tre settimane.  Se qualche volta, in particolare di notte, dovesse essere saltata perché la persona non si è svegliata o magari di giorno se ne è dimenticata, non deve preoccuparsi perché è Gesù che guarisce e lui conosce ogni cosa della persona alla quale è indirizzata la preghiera.  Si può continuare il giorno dopo senza porsi alcun problema.

PREGHIERA
 “Gesù, credo fermamente che Tu sai tutto, puoi tutto e vuoi per tutti il nostro maggior bene.  Ora Ti prego, avvicinati a questo mio fratello che si trova nel disagio e nella sofferenza.  Io ti seguo in adorazione col cuore e con il mio Angelo custode.  Poni la Tua SS.ma mano sul suo capo, fagli sentire i battiti del Tuo Cuore, fagli sperimentare il Tuo ineffabile Amore, rivelagli che il Tuo Padre Divino è anche Padre suo e che tutti e due lo avete amato da sempre e gli siete sempre stati vicini, anche quando lui non vi pensava e non vi amava quanto doveva.  Gesù, assicuragli che non c'è nulla da temere, e che ogni problema e angustia si possono risolvere col vostro aiuto onnipotente e col vostro insondabile Amore.  Gesù, abbraccialo, confortalo, liberalo, guariscilo, specialmente in quella zona e da quel male, da quella sofferenza di cui soffre.  Amen.   Mio Signore Gesù, grazie per il Tuo indefettibile Amore.  Grazie, perché non vieni mai meno alle Tue promesse.  Grazie per le Tue meravigliose benedizioni.  Grazie perché Tu sei il nostro Dio, la nostra vera gioia, il nostro Tutto.  Amen!”