Parla con la Vergine

Parla con la Vergine
Chiedete, lasciate un messaggio, una preghiera, un racconto. Scrivi qui la tua preghiera da lasciare ai piedi della Madonnina

sabato 29 novembre 2014

Novena all'Immacolata Concezione

(dal 29 Novembre al 7 dicembre)

1° GIORNO: INVOCAZIONE D’AIUTO A MARIA
O Vergine Immacolata, primo e soave frutto di salvezza, noi ti ammiriamo e con Te celebriamo le grandezze del Signore che ha fatto in Te mirabili prodigi.
Guardando Te, noi possiamo capire ed apprezzare l’opera sublime della Redenzione e possiamo vedere nel loro risultato esemplare le ricchezze infinite che Cristo, con il Suo Sangue, ci ha donato.
Aiutaci, o Maria, ad essere, come Te, salvatori insieme con Gesù di tutti i nostri fratelli. Aiutaci a portare agli altri il dono ricevuto, ad essere “segni” di Cristo sulle strade di questo nostro mondo assetato di verità e di gloria, bisognoso di redenzione e di salvezza. Amen.

2° GIORNO: TI SALUTO, O MARIA.
Ti saluto, O Maria, tutta pura, tutta irreprensibile e degna di lode.
Tu sei la corredentrice, la rugiada del mio arido cuore, la serena luce della mia mente confusa, la riparatrice di tutti i miei mali.
Compatisci, o purissima, l’infermità dell’anima mia.
Tu puoi ogni cosa perché sei la Madre di Dio; a Te nulla si nega, perché sei la Regina. Non disprezzare la mia preghiera e il mio pianto, non deludere la mia attesa. Piega il Figlio tuo in mio favore e, finché durerà questa vita, difendimi, proteggimi, custodiscimi.

3° GIORNO: OTIENIMI UN CUORE FEDELE.
Santa Maria, Madre di Dio, conservami un cuore di fanciullo, puro e limpido come acqua di sorgente. Ottienimi un cuore semplice che non si ripieghi ad assaporare le proprie tristezze: un cuore magnanimo nel donarsi, facile alla compassione; un cuore fedele e generoso, che non dimentichi alcun bene e non serbi rancore di alcun male.
Formami un cuore dolce e umile che ami senza esigere di essere riamato; un cuore grande e indomabile così che nessuna ingratitudine lo possa chiudere e nessuna indifferenza lo possa stancare; un cuore tormentato dalla gloria di Gesù Cristo, ferito dal suo grande amore con una piaga che non rimargini se non in Cielo.

4° GIORNO: AIUTACI, O MADRE.
Regina nostra, Madre di Dio, ti preghiamo: fa’ che i nostri cuori siano ricolmi di grazia e risplendano di sapienza. Rendili forti con la tua forza e ricchi di virtù. Su noi effondi il dono della misericordia, perché otteniamo il perdono dei nostri peccati. Aiutaci a vivere così da meritare la gloria e la beatitudine del Cielo.
Questo ci conceda Gesù Cristo, tuo Figlio, che ti ha esaltata al di sopra degli Angeli, ti ha incoronata Regina, e ti ha fatto assidere in eterno sul fulgido trono. A Lui onore e gloria nei secoli. Amen.

5° GIORNO: SALVACI, O MARIA!
O Vergine, bella come la luna, delizia del Cielo, nel cui volto guardano i beati e si specchiano gli Angeli, fa’ che noi, tuoi figli, ti assomigliamo, e che le nostre anime ricevano un raggio della tua bellezza che non tramonta con gli anni, ma che rifulge nell'eternità.
O Maria, Sole del Cielo, risveglia la vita dovunque è la morte e rischiara gli spiriti dove sono le tenebre. Rispecchiandoti nel volto dei tuoi figli, concedi a noi un riflesso del tuo lume e del tuo fervore.
Salvaci, o Maria, bella come la luna, fulgida come il sole, forte come un esercito schierato, sorretto non dall'odio, ma dalla fiamma dell’amore. Amen.

6° GIORNO: TU, O MARIA.
Ave Maria! Piena di grazia, più Santa dei Santi, più elevata dei cieli, più gloriosa degli Angeli, più venerabile di ogni creatura. Ave, celeste Paradiso! Tutto fragranza, giglio che olezza soave, rosa profumata che si schiude alla salute dei mortali.
Ave, tempio immacolato di Dio costruito santamente, adorno di divina magnificenza, aperto a tutti, oasi di mistiche delizie.
Ave purissima! Vergine Madre! Degna di lode e di venerazione, fonte d’acque zampillanti, tesoro d’innocenza, splendore di santità. Tu, o Maria, guidaci al porto della pace e della salvezza, a gloria di cristo che vive in eterno con il Padre e con lo Spirito Santo. Amen.

7° GIORNO: RICORDATI DEI TUOI FIGLI.
O Vergine Maria, Madre della Chiesa, a Te raccomandiamo la Chiesa tutta. Tu che sei chiamata “aiuto dei Pastori”, proteggi e assisti i vescovi nella loro missione apostolica, e quanti, sacerdoti e religiosi, laici, li aiutano nella loro ardua fatica.
Ricordati di tutti i tuoi figli; avvalora presso Dio le loro preghiere; conserva salda la loro fede; fortifica la loro speranza; aumenta la carità.
Ricordati di coloro che versano nelle tribolazioni, nelle necessità, nei pericoli; ricordati di coloro soprattutto che soffrono persecuzioni e si trovano in carcere per la fede. A costoro, o Vergine, concedi la forza e affretta il sospirato giorno della giusta libertà.

8° GIORNO: O PADRE MISERICORDIOSO
O Padre di misericordia, datore di ogni bene, noi ti ringraziamo perché dalla nostra stirpe umana hai eletto la beata Vergine Maria ad essere Madre del Figlio tuo fatto Uomo. Ti ringraziamo perché l’hai preservata da ogni peccato, l’hai riempita di ogni dono di grazia, l’hai congiunta all'opera di redenzione del tuo Figlio e l’hai assunta in anima e corpo al Cielo.
Ti preghiamo, per sua intercessione, di poter realizzare la nostra vocazione cristiana, di crescere ogni giorno nel tuo amore e di venire con Lei a godere per sempre nel tuo regno beato. Amen.

9° GIORNO:CHINATI SU DI NOI.
Ascolta, o prediletta da Dio, l’ardente grido che ogni cuore fede innalza verso di Te. Chinati sulle nostre piaghe doloranti. Muta le menti dei malvagi, asciuga le lacrime degli afflitti e degli oppressi, custodisci il fiore della purezza nei giovani, proteggi la Chiesa santa, fa’ che gli uomini tutti sentano il fascino della cristiana bontà…
Accogli, o Madre dolcissima, le nostre umili suppliche e ottienici soprattutto che possiamo un giorno ripetere dinanzi al tuo trono l’inno che si leva oggi sulla terra intorno ai tuoi altari: tutta bella sei, o Maria! Tu gloria, Tu letizia, Tu onore del nostro popolo. Amen.

Preghiera finale
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia!

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte.

mercoledì 26 novembre 2014

Gesù vengo ad adorarti…

Silenzio profondo,  buio in assoluto, ci siamo solo io e te…
Tu, tutto solo nel tabernacolo ed io sempre di fretta nelle mie frenetiche giornate.
Mi inginocchio davanti a te, un segno di croce per salutarti e mi avvicino.
Il batticuore inizia a sentirsi e incomincio a pregare.
Non so bene per chi prego, so solo che le mie labbra iniziano a recitare la preghiera  della tua purissima madre: l’Ave Maria. Inizio a sentire un trasporto incondizionato verso di te, conosco bene questa sensazione che mi riporta indietro nel tempo quando hai deciso di chiamarmi per una missione che ancora io stesso sconosco. Ultimamente sto soffrendo troppo per mille situazioni spiacevoli che tu ben conosci ed io stupidamente ho chiesto il motivo di tutto ciò … Come sempre la tua risposta non è tardata ad arrivare e ti rispondo dicendo che Amerò ancora di più la tua croce e cercherò di portarla nel mondo insieme a te, non ho paura di provare le stesse tribolazioni che provi tu perché so che sei tu a volerlo… Mi avvicino ancora di più a te, mi inginocchio nuovamente per salutarti e per dirti GRAZIE per essermi accanto …

venerdì 21 novembre 2014

Vieni a consolarmi ...

Sei forse triste o di malumore? Raccontami …Chi ti ha ferito? Chi ti ha disprezzato? Avvicinati, raccontami tutto… Senti l’indifferenza di persone che si allontanano da te senza motivo? Prega per loro … Non trattarle male anche se hanno turbato la tua anima. Rimani in silenzio quando sai che arriva la collera; fai il buon proposito di non parlare male di nessuno anche quando credi che quel che dici è verità. Non lamentarti di quanto è dura la vita, offrimi le tue sofferenze in silenzio invece di andare in giro rinnegando le tue pene. Cerca di essere amabile con le persone che ti hanno trattato male, mantieni il tuo volto allegro anche con quelli che non hanno molta simpatia per  te. Perdona e sarai perdonato;  conserva più che puoi il silenzio, la modestia e la carità con il prossimo, ama mia madre che è anche madre tua, ricorda che essere buon devoto della Vergine Maria è segno di sicura salvezza. Condividi con me le gioie e i dolori che io provo, consolare me è il modo più raffinato di amarmi. Quando mi consoli e soffri involontariamente sei già con me in tutte le parti del mondo: sei già a letto dei morenti, nelle carceri, nei lebbrosari, negli ospedali ad alleviare le sofferenze altrui  perché devi sapere che dove c’è sofferenza ci sono io …Consolare me significa sconfiggere la tristezza del mondo, una vocazione questa molto difficile da vivere e che pochi riescono a ricevere…   Abbi compassione di me, sono nei tabernacoli tutto solo, tanto scarnito abbandonato, tanto offeso, vieni a consolarmi e a riparare…Ripara tanto abbandono … Ama la mia croce e portala nel mondo insieme a me, non temere se spesso senti le stesse tribolazioni che provo io, questa è la giusta via per seguirmi da vicino…

Canti Religiosi: Gesù asciuga le tue lacrime

In un mondo che non conosce amore, Gesù è l'unica risposta al tuo dolore. Nella Sua dolorosa Passione ha preso su di se le tue colpe, ti ha perdonato ed ora desidera che gli apra il cuore per poterti donare la sua gioia, quella vera, che il mondo non conosce! 
TESTO DEL CANTO
Tanta gente sofferente
che chiede aiuto e aiuto non c'è
sulla strada di una vita fatta di dolor.
Bambini che piangono, donne che soffrono
uomini che non sanno dove andare
per trovare un po di pace e di stabilità .
La sofferenza sembra permanente
in un mondo buio e senza cielo...
ma c'è qualcuno che.

Gesù asciuga le tue lacrime di dolor
il Suo amore guarirà le tue ferite
Egli ti ama davvero devi crederci
Gesù vuole abbracciarti stare sempre con te, con te.

Gesù venne su questa terra per caricarsi dei nostri dolori,
Lui sa cosa provi quando afflitto sei..
Abbandonato, rigettato, flagellato il Mio Gesù
familiare col patire L'Uomo di dolor.
Inchiodato su una croce
dopo tre giorni è risuscitato
Devi sapere che
Gesù dice:"vieni a me travagliato ed aggravato, e ti darà il Mio riposo che per
te ho preparato.

mercoledì 12 novembre 2014

Una strada in salita…

Una strada in salita… 
Mi imbatto in quel sentiero stretto dove è difficile vedere la meta. Inizio a salire i primi gradini ma è buio totale, neanche uno spiraglio di luce ad indicarmi la direzione. Mi fermo giusto un attimo a pensare e l’unica soluzione che mi viene in mente è quella di volermi fermare ma decido di continuare a salire…Sono stanchi i miei occhi, pesanti di attese dove sembra difficile guardare lontano.  Non c’è nessuno che apparentemente sostiene dolcemente il mio passo lento ma sento di non dover mollare. Col respiro corto continuo a salire ma fra rovi e sterpaglie inciampo e cado facendomi male, nessuno tende la mia mano per aiutarmi, mi rialzo da solo e zoppicando riprendo la salita. Il vento scuote i rami di ulivi, sento freddo, i brividi attraversano il mio corpo ed inizio a tremare ma non perdo di vista il mio obbiettivo.  Una forza sconosciuta entra nel mio sangue e salgo più velocemente,  più forte mi sento, e sempre più facili mi sembrano i gradini. Ho sete ma so con certezza che nel mio zaino non c’è la bottiglietta d’acqua; dentro ci sono la mia educazione, i miei affetti, i miei ricordi, il mio carattere, la mia solitudine. Prendo un lungo respiro facendo finta d’essermi dissetato e continuo a salire…  La salita è sempre più faticosa, i gradini di quel sentiero sono sempre più pesanti da percorrere ed io mi sento profondamente avvilito… Ad un certo punto un profumo invade il mio olfatto e da lontano inizio a vedere una luce; sento la mia mente svuotarsi dai problemi e dallo stress, è come se entrassi in un altro mondo in una dimensione dove il passato non esiste, e finalmente, mi sento svuotato dall'odio, dalla rabbia, dalla delusione che sfinisce la mia vita quotidiana. Continuo a salire seguendo quello spiraglio di luce … Sarà per caso l’arrivo?? Dove sto arrivando? Ci sarà qualcuno ad aspettarmi? Chi incontrerò? Intanto continuo a salire con la certezza che non sono da solo …

NON C'E' NULLA DI FACILE, NIENTE TI VIENE REGALATO, DEVI AVERE SOLTANTO TANTA UMILTÀ E UNA GRANDE VOGLIA DI FARCELA. CI VUOLE MOLTA PAZIENZA ED ACCETTARE LE DIFFICOLTÀ SENZA PERDERSI D’ANIMO. QUANDO UN GIORNO ARRIVERAI ALLA FINE DI QUELLA GRANDE SALITA SE SARAI SODDISFATTO DI TE STESSO, PENSERAI CHE SARESTI DISPOSTO A RIPETERE TUTTO DA CAPO. 

venerdì 7 novembre 2014

Vergine Santa aiutami

Con il cuore in mano sono qui a parlarti e a raccontarmi … 
Fa che la tua luce rispenda su di me, fa che i tuoi occhi mi donino l’amore di Gesù,  tienimi sempre per mano e traccia il percorso della mia vita. Maria Santissima mi affido completamente a te,  liberami da ogni male e da ogni tentazione; fa che le mie preghiere diventino sempre più forti e sentite, volgi il tuo sguardo su di me e aiutami a sopportare il peso delle prove che mi sono state affidate.  Tutto quello che ho lo affido a te,  la mia famiglia, i miei amici, il mio lavoro; affido a te i miei peccati, i miei sbagli, le mie gioie e i miei dolori, la mia persona… Vergine Santa aiutami, infondi in me coraggio, sapienza, intelletto, educazione, rispetto e onestà. 
Maria aiuto di tutti noi, proteggimi
Maria sostegno dei cristiani, sorreggimi
Maria consolatrice degli afflitti, rincuorami
Maria Vergine Santa e Miracolosa fa in modo che la grazia scenda su di me…

giovedì 6 novembre 2014

PREGHIERA IN TEMPO DI GRAVI CALAMITÀ

Signore che con la pioggia irrighi la Terra ed assicuri all'uomo il suo sostentamento difendi gli uomini di questo afflitto Pianeta dall'inondazione, dalla grandine, dai temporali dai tornado e dalle trombe d'aria, cause costanti di gravi disastri naturali. Signore che ami la vita e che sei il Dio dei viventi illumina l'uomo del nostro tempo ad avere maggiore rispetto di sé e di quanto tu hai creato, perché nulla di quanto esista possa rivoltarsi contro il genere umano. Difendi l'umanità intera dalla morte causata dai disastri naturali, proteggi beni e proprietà di quanti con sacrifici e stenti hanno realizzato in ogni angolo della Terra. Non permettere, Signore della gioia e della speranza, che l'umanità possa nuovamente assaporare il duro pane del ricostruire case, luoghi di lavoro e di cultura, strade e strutture di intere popolazioni che la violenza della natura distrugge senza guardare in faccia a nessuno. Amen.

Maria, avvocata nostra, intercedete per noi e saremo salvi.
Maria, nel vostro Gesù ed in Voi abbiamo posto le nostre speranze, non fate, no, che restiamo confusi.
Salve Regina.

martedì 4 novembre 2014

La preghiera vera forza dell'anima ...

La preghiera è un anelito, un sussulto del cuore, 
è un soffio che non sai di dove viene e non sai dove va.
La preghiera è un  incontro, a volte uno scontro, spesso un’attesa.
E’ il pianto di Pietro al canto del gallo,
è lo stabat di Maria ai piedi della croce.
La preghiera è un attimo di eterno,
è una scelta d’amore,
è un bacio che accarezza un viso.
La preghiera è un ricordo e un progetto,
è un grido ed è silenzio.
Sono le lacrime di chi piange per chi non piange,
sono le suppliche della terra, le lodi della Chiesa.
La preghiera è il nostro respiro, la nostra vita, il nostro tutto.
Non c’è uomo che non prega,
c’è solo un uomo che non sa di pregare.

lunedì 3 novembre 2014

Preghiera al Buon Pastore

Signore, Tu che dall'alto della Croce attiri tutti a Te per insegnarci ad essere migliori  e per darci la gioia del cuore, aiutaci ad accogliere chi si rivolge a noi e 
fa che possiamo essere esempio di una possibile conversione.

Signore, Tu che sei il Buon Pastore, obbediente al Padre fino alla morte e 
alla morte di Croce, fa che sul nostro volto e nei nostri occhi possa essere visibile
la bontà di Dio per noi. Fa che riusciamo a sorridere ed a porgere
il saluto ai fratelli con una vera espressione di gioia e di bontà.

Signore, Tu che accogliesti sempre con amore i bambini, 
i poveri ed i sofferenti nel corpo e nello spirito, 
aiutaci ad imparare a poter offrire sempre un sorriso gioioso di speranza e di pace.  Fa che possiamo esser loro di aiuto non solo con le nostre cure, ma anche con il cuore.