Parla con la Vergine

Parla con la Vergine
Chiedete, lasciate un messaggio, una preghiera, un racconto. Scrivi qui la tua preghiera da lasciare ai piedi della Madonnina

giovedì 7 febbraio 2013

SIMBOLO DEGLI APOSTOLI

Il termine "discepoli" si riferisce a un "apprendista" o a un "seguace". La parola "apostolo" fa riferimento a "uno che è inviato". Mentre Gesù era sulla terra, i dodici furono chiamati discepoli. I 12 discepoli seguirono Gesù Cristo, impararono da Lui e furono addestrati da Lui. Dopo la risurrezione e l’ascensione di Gesù, Gesù inviò i Suoi discepoli (Matteo 28:18-20; Atti 1:8) perché fossero i Suoi testimoni. Da quel momento in poi si fa riferimento a loro chiamandoli apostoli. Tuttavia, anche quando Gesù era ancora sulla terra, i termini discepoli e apostoli erano usati alquanto intercambiabilmente, in quanto Gesù li addestrò e li inviò. I dodici discepoli o apostoli originari sono elencati in Matteo 10:2-4: "I nomi dei dodici apostoli sono questi: il primo, Simone detto Pietro, e Andrea suo fratello; Giacomo di Zebedeo e Giovanni suo fratello; Filippo e Bartolomeo; Tommaso e Matteo il pubblicano; Giacomo d’Alfeo e Taddeo; Simone il Cananeo e Giuda l’Iscariota, quello stesso che poi lo tradì" I dodici discepoli o apostoli erano uomini ordinari che Dio usò in modo straordinario. Fra i 12 c’erano pescatori, un esattore delle imposte e un rivoluzionario. I Vangeli documentano gli errori, le lotte e i dubbi costanti di questi dodici uomini che seguirono Gesù Cristo. Dopo essere stati testimoni della risurrezione e dell’ascensione in cielo di Gesù, lo Spirito Santo trasformò i discepoli o apostoli in potenti uomini di Dio che misero "sottosopra il mondo" (Atti 17:6). Perché tale cambiamento? I 12 apostoli o discepoli "erano stati con Gesù" (Atti 4:13). Che si possa dire lo stesso di noi!

SIMBOLO DEGLI APOSTOLI
Io credo in Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra;
e in Gesù Cristo, suo unico figlio, nostro Signore,
il quale fu concepito di Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine,
patì sotto Ponzio pilato,
fu crocifisso, morì e fu sepolto;
discese agli inferi;
il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente;
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne,
la vita eterna. Amen

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia commento, una frase, un parere, una riflessione a questo articolo. Scrivi ciò che pensi ...